Agg. Inserzione
  • Tu non hai preferiti.

I tuoi preferiti:0 inserzioni

Entra

Covid-19, da venerdì 23 ottobre coprifuoco anche nel Lazio

Roma – Il presidente della Regione Zingaretti firma la nuova ordinanza che introduce nel Lazio il coprifuoco notturno. Dalla mezzanotte fino alle 5 del mattino sarà possibile spostarsi solo se per validi motivi o, come recita il provvedimento, “per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze”. Il coprifuoco avrà inizio dalla notte tra venerdì 23 ottobre e sabato 24 ottobre.

L’ordinanza prevede inoltre un potenziamento della rete Covid della sanità regionale e un aumento sostanziale del ricorso alla didattica a distanza per gli studenti universitari e degli istituti di istruzione secondari. Gli effetti dell’ordinanza avranno durata pari a 30 giorni.

Ecco i tre punti principali coperti dal nuovo provvedimento:

1) Potenziamento della sanità tramite la rete COVID

“Potenziare la rete COVID attraverso l’incremento di posti letto dedicati all’assistenza di pazienti affetti da COVID-19, identificando strutture pubbliche e private ulteriori rispetto a quella già inserite nella rete COVID, anche parzialmente dedicate e provvedere all’ampliamento dei posti di quelle già inserite in rete, fino al raggiungimento di 2913 posti letto di cui 552 dedicati alla terapia intensiva e sub-intensiva.”

2) Coprifuoco notturno e nuovo modulo di autocertificazione

“A partire dalla notte tra venerdì 23 ottobre e sabato 24 ottobre, vietare gli spostamenti in orario notturno sul territorio della Regione, dalle ore 24:00 alle ore 5:00 del giorno successivo, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze (a titolo esemplificativo, per i lavoratori, il tragitto domicilio, dimora e residenza verso il luogo di lavoro e viceversa), e per gli spostamenti motivati da situazioni di necessità o d’urgenza, ovvero per motivi di salute.”

Il testo dell’ordinanza comporta anche il ritorno dell’obbligo di autocertificazione per chi si sposta durante le ore del coprifuoco. Il testo afferma infatti che “la sussistenza delle situazioni che consentono gli spostamenti in tale arco temporale incombe sull’interessato tenuto ad attestarlo con dichiarazione resa ai sensi degli articoli 46, 47 e 76 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. 44”.

Clicca qui per scaricare il nuovo modello di autocertificazione

3) Potenziamento della didattica a distanza

“A partire da lunedì 26 ottobre, potenziare la didattica digitale integrata nelle istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado e nelle Università. Le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado incrementano il ricorso alla didattica digitale integrata per una quota pari al 50 per cento degli studenti, con esclusione degli iscritti al primo anno, mentre le Università incrementano il ricorso alla didattica digitale integrata per una quota pari all’75 per cento degli studenti iscritti, con esclusione delle attività formative che necessitano della presenza fisica o l’utilizzo di strumentazioni.”

Il contagio nel Lazio e in Italia

La decisione arriva alla fine di una giornata particolarmente difficile in termini di contagi in Italia. Sono 15.199 in nuovi contagi di oggi a livello nazionale, un aumento significativo rispetto ai 10.874 registrati ieri.

Il Lazio registra invece il secondo giorno consecutivo con oltre 1.200 nuovi casi positivi. Attualmente, secondo il conteggio ufficiale, sono 28.370 i contagi totali nel Lazio dall’inizio della pandemia, di cui 17.403 attualmente positivi.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Regione Lazio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo

(Il Faro online)



Vedi su Il Faro Online

Prev Post
Casa della Salure di Palidoro: lavori in dirittura d’arrivo

Aggiungi Un Commento

You must be logged in to post a comment.

0
Chiudi

Il tuo carrello